valentina femia

­

Crescere in Calabria: per i giovani inseriti nel circuito della giustizia minorile un tavolo di lavoro per rispondere ai bisogni emergenti

Realizzare sistemi condivisi al di là dell’ episodicità è l’impegno di Crescere in Calabria, progetto selezionato dall’ impresa sociale Con i Bambini nell’ ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. A questo scopo si è tenuto la scorsa settimana un incontro nella sala consiliare di Siderno, per costruire un sistema territoriale di […]

La Casa delle Donne di FìmminaTv porta avanti con i Comuni la doppia preferenza di genere

L’Editoriale

Fu bloccata pochi mesi fa, una cocente delusione per chi da tempo sperava di vedere attuata in Calabria una norma di giustizia sociale. Per equilibri e prove di forza tra maggioranza e minoranza i numeri (un solo voto!) non bastarono e tutto si fermò. Così almeno sembrava, per fortuna già da qualche mese, dalla fine […]

Terzo Incontro del Festival per lo Sviluppo Sostenibile organizzato dalla Cooperativa Sociale Hermes 4.0

Reggio Calabria – Unire lavoro dignitoso ad un uso rispettoso delle risorse ambientali dovrebbe essere un assunto
imprescindibile per tutti i livelli istituzionali e per chi opera nelle realtà produttive sociali, per questo motivo il tema del lavoro sarà al centro del prossimo evento pensato dalla Cooperativa Sociale Hermes 4.0 e che si terrà al Parco […]

Catanzaro: il Coni Point premia le stelle dello sport.

Una giornata importante e significativa che vede protagonisti i tanti ragazzi che si sono distinti nelle varie discipline sportive nella provincia di Catanzaro.” Così,  in una battuta, il delegato del Coni Point di Catanzaro, Giampaolo Latella, introduce il tema principale della giornata dedicata alla premiazione delle stelle dello sport.

In una cittadella regionale invasa da sportivi […]

Siderno: Mimmo Gangemi presenta “Marzo per gli agnelli”.

È partito il tour del nuovo lavoro letterario di Mimmo Gangemi.
“Marzo per gli agnelli” arriva a Siderno: a dialogare con l’autore la giornalista Maria Teresa D’Agostino e Gioacchino Criaco, a farci entrare tra le pagine, prendendo familiarità con i personaggi, Rossella Scherl, che con la sua voce ha permesso al pubblico in […]

Buono e ipocrita o cattivo e realista?

“Anche se vi credete assolti siete (siamo) tutti coinvolti!”
Di colpo tutto diventa più chiaro, tutti i discorsi sulla fratellanza, uguaglianza, umanità diventano polvere insieme alle marce per mettersi una stellina sul petto, accreditandosi come “più buoni di …” e lasciano spazio alla più becera ipocrisia, quella di una società che ha dimenticato la storia, anche quella più vicina, quella che invoca l’umanità a fasi alterne.
Perché questo pensiero ? Semplice da spiegare non é, ma ci provo.
Da qualche tempo c’è in atto una guerra tra “buonisti”e “cattivisti” che fa paura.
Da ormai troppi anni vediamo immagini strazianti di cadaveri senza vita galleggiare in mare, corpicini di bambini innocenti adagiati sulle nostre spiagge , persone ricoperte da macerie e polvere a causa di bombe lanciate da ‘stati carogna’ o da terroristi che invocano in nome di un dio morte e distruzione nel vicino Medio Oriente . Occhi tristi e vite spezzate per i lager in Libia, dove anche noi siamo vergognosamente coinvolti. Per fortuna c’è ancora una buona fetta di società che crede che tendere una mano, donare un sorriso e aprire le braccia non è peccato ma un dovere, è amore .
Ma se mi fermo un attimo vedo anche tanta ipocrisia non sempre velata.Abbiamo avuto lo stesso atteggiamento amorevole ed umano nei confronti dei nostri fratelli dei paesi dell’ex Jugoslavia  e di tutto l’est Europa ?  Dei nostri fratelli Rom? Siamo stati inclusivi nello stesso modo ? A me non sembra. Parliamo di integrazione, multiculturalità, ma in un attimo scivoliamo nei soliti cliché, quelli degni dei peggiori razzisti.
“Guarda, c’è una signora che può darti una mano in casa, è dell’est ma é bravissima !” Esempio tipico, sentito un milione di volte. Ma perché una donna dell’est non deve essere brava ? Perché tutti questi ‘ma” e i “però “? Un’altro esempio di luogo comune: “ L’hai vista quella? É venuta sicuramente per sistemarsi e rovinare qualche famiglia!”
Senza renderci conto ghettizziamo nel modo più volgare una parte di umanità che é scappata da fame, morte e violenze.  Perché anche in questo caso non ci poniamo il problema di una “tratta umana “ ?
E vogliamo parlare delle donne rom che inevitabilmente guardiamo con sospetto: a quanti è capitato inconsapevolmente di stringere la borsa vedendole?
“Voi gente per bene che pace cercate, la pace per fare quello che voi volete …” recitava una canzone di lotta degli anni ‘70 .
Abbiamo il coraggio di dire che non è così ?
Abbiamo la forza di dire che trattiamo tutti allo stesso identico modo?
In questo preciso periodo storico è ancora più importante conoscere la storia, le stragi di donne e uomini, lo sterminio di intere popolazioni come gli armeni, troppo spesso dimenticati, gli indiani d’America, l’Olocausto, Holodorom il genocidio ucraino, operazione  fredda e lucida condotta da Stalin , il genocidio nigeriano, cambogiano, quello Bengalese negli anni 70, che vide oltre i tanti morti anche più di 400.000 donne violentate e torturate e 10.000.000 profughi, e tanti, troppi altri eccidi, come quello ancora in atto dei Rohingya in Myanmar.
Siamo un’umanità affetta da cannibalismo, uomini che uccidono il diverso e ruba le terre di altri.  E se anche ora ce ne freghiamo, noi quella notte… noi c’eravamo.

Valentna Femia […]

Katia Tripodo(GD: ) preferenza di genere una legge necessaria per la vera democrazia! I consiglieri regionali chiariscano la loro posizione.

“La doppia preferenza di genere è necessaria per il Consiglio Regionale della Calabria e deve essere adottata proprio perché  costituirebbe per la nostra Regione un argine contro ogni tipo di disuguaglianza e rappresenterebbe un forte cambiamento culturale che può condurre a una democrazia che finalmente potrà dirsi paritaria”.

Lo afferma con convinzione Katia Tripodo, Segretaria Metropolitana […]

Marina di Gioiosa: via Montezemolo si veste a festa grazie ai suoi commercianti .

“Quand’ero bambino, erano la luce dell’albero di Natale, la musica della messa di mezzanotte, la dolcezza dei sorrisi a far risplendere il regalo di Natale che ricevevo. Questa frase estratta da “Il piccolo Principe” di  Antoine de Saint-Exupèry mi è venuta in mente appena ho visto lo scintillio di luci misto al profumo di arance […]

Marina di Gioiosa Ionica: Terza edizione di Beer in Progress.

Inizia il conto alla rovescia: ‘Beer in Progress’ sta per tornare .

Quest’anno qualche piccola novità, doppio appuntamento per questa  terza edizione che apre le porte al periodo natalizio.

L’associazione OrganizzaMundi insieme alla Pro Loco per Gioiosa Marina e con il Patrocinio del Comune di Marina di Gioiosa  Ionica vi invitano a partecipare ad una due giorni […]